Blog a cura di Studio Cesiano Riccio

L'informazione per la tua tutela della tua azienda

Telefono +39 375 675 6709

Come trasformare la tua ditta individuale in S.r.l.

Per esigenze sopravvenute, puoi trasformare la tua ditta individuale in una S.r.l. Ma come si fa nella pratica? Esistono diverse modi. Scopri di più nell'articolo e parlane con il commercialista!
Ditta individuale in S.r.l.

Hai iniziato la tua attività con una ditta individuale e adesso vuoi trasformarla in S.r.l.? Ti stai chiedendo come fare e quali operazioni compiere? Sei nel posto giusto, te lo spieghiamo noi.

Diciamo subito che esistono diverse modalità per trasformare la tua ditta individuale in una S.r.l. Sulla base del tuo caso specifico,il tuo commercialista di riferimento ti consiglierà la soluzione più adatta alle tue esigenze.

Contattaci se sei interessato a trasformare la tua ditta individuale in S.r.l. Ti suggeriremo la strategia fiscale più adatta alle tue esigenze.

I vantaggi di una S.r.l.

Trasformare la tua ditta individuale in S.r.l. può essere un’ottima strategia e rivelarsi una scelta molto conveniente per la tua attività. Ecco perché preferire una S.r.l. a una ditta individuale!

Devi sapere che una S.r.l. può farti conseguire alcuni vantaggi patrimoniali e fiscali.

Il primo vantaggio è quello dell’autonomia patrimoniale perfetta. Le società sono persone giuridiche. La S.r.l. è una società di capitali e gode di quella che si chiama autonomia patrimoniale perfetta. In altre parole la S.r.l. ha un proprio patrimonio, che risulta separato dal tuo e da quello di eventuali soci. Questo costituisce un vantaggio importantissimo, che manca alla ditta individuale. Infatti, se la società avesse dei debiti, eventuali creditori potrebbero rivalersi unicamente sul patrimonio sociale, senza avanzare pretese su quello personale dei soci. Questo perché il patrimonio della S.r.l. è appunto perfettamente autonomo.

Inoltre, se hai una S.r.l. e un bravo commercialista, puoi conseguire un risparmio fiscale. Nonostante i costi di gestione di una società siano più alti di quelli di una ditta individuale, con un’attenta pianificazione fiscale puoi abbattere la base imponibile. Puoi approfondire questo tema, leggendo il nostro articolo sui vantaggi che può farti conseguire la tua S.r.l.

Vediamo insieme quali sono i modi per trasformare una ditta individuale in S.r.l.

I modi per trasformare una ditta individuale in S.r.l.

Se hai deciso di trasformare la tua ditta individuale in una S.r.l. devi sapere che non esiste un solo modo per farlo. I modi sono molteplici. Puoi farlo tramite il conferimento della ditta individuale in una S.r.l. nuova oppure già esistente. Oppure, puoi scegliere di chiudere la ditta individuale e costituire una S.r.l.

Vediamo nel dettaglio quali adempimenti compiere per trasformare la tua ditta individuale in S.r.l. a seconda della modalità scelta per farlo.

Conferimento di una ditta individuale in S.r.l.

Generalmente il modo più utilizzato per trasformare una ditta individuale in S.r.l. è quello del conferimento della ditta individuale in una S.r.l., nuova oppure già esistente. Si tratta di una soluzione molto vantaggiosa, che garantisce certamente la continuità dell’attività imprenditoriale.

Infatti, in questi casi, i beni della ditta individuale sono trasferiti alla società. Inoltre, la società subentra nei contratti della preesistente ditta individuale, che quindi non si estinguono.

Quando si apre una società, per garantirle un patrimonio iniziale, ogni socio versa un conferimento. Il conferimento può essere consistere in denaro o in qualunque bene suscettibile di valutazione economica. Il valore dei conferimenti dei soci costituisce il capitale sociale.

Conferendo i beni e i contratti della ditta individuale, puoi includere il suo valore nella S.r.l. Di cosa hai bisogno per farlo? Se si tratta di una S.r.l. nuova, hai bisogno della perizia di un revisore contabile, che deve stabilire il valore della ditta individuale che intendi trasformare in S.r.l. Sulla base di questa perizia, riceverai la quota della S.r.l. corrispondente al conferimento.

Successivamente, devi contattare un notaio per l’atto di costituzione della S.r.l. e per effettuare il giuramento della perizia.

Dal punto di vista fiscale, potresti dover pagare alcune imposte. Contattaci per valutare insieme il tuo caso specifico.

Se invece intendi trasformare la ditta individuale in una S.r.l. già esistente la procedura è pressoché analoga. Ti occorreranno ugualmente la perizia e l’atto del notaio. In questo caso, la perizia riguarderà sia la ditta individuale che la società. L’atto del notaio, invece, sarà di modifica del capitale sociale della S.r.l. e non di costituzione.

Lo sai che esiste ancora un altro modo per trasformare una ditta individuale in S.r.l.? Continua a leggere per scoprirlo. 

Chiudere la ditta individuale e aprire una S.r.l.

Esiste ancora un altro modo, diverso dal conferimento, per trasformare una ditta individuale in S.r.l. Puoi, infatti, chiudere la ditta individuale e aprire una società.

Tieni presente che questa soluzione, sebbene semplice, presenta alcuni svantaggi. In questo caso non puoi trasferire né beni, né dipendenti, né contratti dalla ditta alla società. Servirà inoltre un nuovo conto corrente, che potrai aprire solo dopo la costituzione della società dinanzi al notaio.

Inoltre, per chiudere la ditta individuale sono necessarie alcune comunicazioni agli uffici competenti di cui può occuparsi il commercialista. Allo stesso modo, potrà provvedere a chiudere la partita IVA, la posizione INPS e quella presso la Camera di Commercio.

Parlane con il tuo consulente di riferimento, che saprà consigliarti la soluzione più adatta alle tue esigenze, illustrandoti i relativi costi.

Contattaci per prenotare una consulenza.

Conclusioni e consigli

Hai dei dubbi? Scrivici nei commenti, ti risponderemo!

Siamo sempre a disposizione se vuoi ricevere una consulenza.

Contattaci tramite il form che trovi qui sotto!

Condividi:

Altri Articoli

Rivalutazione partecipazioni 2024

Rivalutazione delle partecipazioni 2024

La rivalutazione delle partecipazioni societarie e dei terreni è stata confermata anche per il 2024. Per quest’anno l’aliquota dell’imposta sostitutiva è fissata al 16%.

Pianificazione fiscale e TFM

TFM e pianificazione fiscale

Il TFM è uno strumento di pianificazione fiscale che può far conseguire tanti vantaggi alla società e ai suoi amministratori.

L'IRES cos'è, come funziona e come calcolarla

IRES: cos’è, come funziona e come calcolarla

Comprendere cosa sia l’IRES , l’imposta sul Reddito delle Società, come funzioni e come calcolarla è essenziale per tutte le aziende. Ricorda che con un’attenta pianificazione fiscale puoi risparmiare sulle imposte.

Iscriviti alla Newsletter